venerdì 6 maggio 2016

Il libro della settimana: ORIANA. UNA DONNA

"Se ti fermi un istante a guardare nelle sue pupille capisci quanta forza e quanta energia può sprigionare. Con lei non si parla, si discute, si polemizza. Ha sempre l'improntitudine di dimostrarti che quanto le dici lo sa già, che vuole sapere invece quello che nessuno sa, i risvolti segreti, i perché non detti, i fatti rivelatori, non i contorni in cui sono stati avvolti. Quando ti ha indisposto con le sue domande inquisitorie ti sorride e ti conquista per ricominciare a scandagliarti, a farti dire anche quello che ti sei ripromesso di tacere."

(Oriana. Una donna, Cristina De Stefano)


Non servono molte parole per descrivere questa biografia dedicata a una delle più grandi DONNE, SCRITTRICI E GIORNALISTE di sempre.

oriana-fallaci

Cristina De Stefano ci regala un' ORIANA a 360 gradi. Con pregi e difetti. Con ansie e paure. 
Dalla sua infanzia trascorsa come staffetta per i membri della resistenza di cui fa parte suo padre, alla malattia che l'ha logorata fino a spegnerla.
Oriana. Una donna. 
Non poteva esserci titolo più adatto per colei che ci ha regalato emozioni vere. Vissute sul campo e i cui testi sono in grado di riportarci ovunque essa sia stata.

Si, io sono di parte perché per me L'ORIANA, come tutti la chiamavano, è un esempio di vita. Un esempio di donna. Un esempio di coraggio.
Ma tutti dovrebbero apprezzarla, almeno professionalmente.

cristina-de-stefano

No, da quello che si legge o si può vedere dai filmati (in fondo è scomparsa solo nel 2006), non aveva un carattere facile, ma la sua capacità di trasmette attraverso la parola scritta, è stata in passato ed è tutt'ora, dono di pochi.
Quindi LEGGETELA E RIFLETTETE SU QUELLO CHE HA SCRITTO PERCHÈ TUTTO CIO' CHE HA SCRITTO CI TOCCA DA VICINO ANCORA OGGI, O FORSE OGGI PIÙ CHE MAI!

Nessun commento:

Posta un commento