venerdì 29 aprile 2016

Il libro della settimana: IL NOME DELLA ROSA

"Sino ad allora avevo pensato che ogni libro parlasse delle cose, umane o divine, che stanno fuori dai libri. Ora mi avvedevo che non di rado i libri parlano di libri, ovvero è come si parlassero fra loro. Alla luce di questa riflessione, la biblioteca mi parve ancora più inquietante. Era dunque il luogo di un lungo e secolare sussurro, di un dialogo impercettibile tra pergamena e pergamena, una cosa viva, un ricettacolo di potenze non dominabili da una mente umana, tesoro di segreti emanati da tante menti, e sopravvissuti alla morte di coloro che li avevano prodotti, o se ne erano fatti tramite."


(Il nome della rosa, Umberto Eco)



ilnomedellarosa

venerdì 22 aprile 2016

Il libro della settimana: È TUTTA VITA

"Alti e bassi, ordine disordine, silenzio rumore, confusione quiete, alla fine è tutta vita."

(È tutta vita, Fabio Volo)

fabiovolo


È uno dei personaggi che più mi piacciono. 
Come speaker, come attore, come scrittore.
Si, parlo di Fabio Volo.
E no, non è strano che chi, come me, ama la letteratura e i grandi classici, non possa affiancare a questi e amare anche letture più leggere, ma con una morale, come i romanzi di Volo.

lunedì 18 aprile 2016

Sentirsi "SENZA CONFINI" con STEVE MCCURRY!

Se una foto parla da sola,
se quegli occhi sembrano fissarti,
se quel coprirsi dalla tempesta di sabbia assomiglia a un'elegante danza,
se quell'elefante appoggiato al bambino che legge sembra fare le fusa,

senzaconfini

mowgli

stevemccurry

venerdì 15 aprile 2016

Il libro della settimana: IL CACCIATORE DI BIRKIN

"Lo humor è la più grande dote di sopravvivenza."

(Il cacciatore di Birkin, Michael Tonello)

michael-tonello

Questa settimana unisco moda e lettura per parlarvi de: "IL CACCIATORE DI BIRKIN".

lunedì 4 aprile 2016

Nonostante il lunedì...

Ci siamo mai chiesti perché il lunedì è tanto odiato da tutti o ci siamo limitati a seguire la massa?
Forse il primo giorno della settimana lo temiamo perché il weekend ha qualcosa di magico e non è solo il non andare a lavoro o il poter dormire fino a tardi.

È la tranquillità della colazione fatta con lentezza, del caffè assaporato e del dolce fatto in casa.
È il non avere orari o pause pranzo a scandire l'intera giornata.
È il sedersi sul divano con un buon libro e perdersi tra le pagine.
È il prepararsi con calma senza la frenesia settimanale e l'uscire rilassati.

parole

sanfloriano