venerdì 26 aprile 2013

L' Amicizia...

Fin da piccola mi è stato insegnato che l'AMICIZIA è uno dei fondamenti della vita di ogni individuo,
uno dei valori più importanti e immancabili per vivere bene.
Di conseguenza ho sempre cercato di dare il massimo, ho sempre visto l' Amicizia come "lo squadrone" della "Dura legge del goal", come "gli anni del tranquillo siam qui noi", come "l'amico è" di Bembo...
Crescendo però, questa mia idea, mi ha portato a prendere un sacco di sberle...e a chiedermi se non fossi io a credere in un ideale di Amico inesistente.
Delusioni, tradimenti mi portavano a mollare, a non crederci più,
ma altrettanti momenti belli, risate, abbracci, sguardi con cui capirsi al volo ed esperienze positive mi facevano sperare che forse non avevo sbagliato tutto.
Maturando e diventando adulta poi ho dovuto fare il conto con tutti questi "amici"...quelli veri, che mi sono rimasti accanto nel bene e nel male, quelli presunti che se ne sono andati appena raggiunto il loro scopo, quelli che predicavano l'amicizia eterna e alla prima occasione mi hanno voltato le spalle, quelli che si sono comportati come le meteore nel cielo, ma che mi hanno lasciato un segno, quelli con cui si va bene a fare festa e quelli che invece chiami nel momento del bisogno, quelli di "sempre" con cui hai un legame stretto, ma non è che poi è solo l'abitudine che ci porta a continuare a stare insieme?, quelli di  una notte, quelli di una vacanza, quelli di un'infanzia finita che si porta via anche la vostra amicizia, quelli che vanno e vengono, ma poi il tempo non sembra passare e quelli onnipresenti...
Insomma una varietà impressionante di categorie si può rinchiudere in una sola parola.
Ma sapete cos'è davvero l'AMICIZIA?
Chi sono davvero gli AMICI?
Sono quelli che ti guardano e sanno cosa pensi,
quelli a cui pensi se hai bisogno di sorridere,
quelli che chiami in piena notte quando hai bisogno di conforto perché sai che la loro spalla è sempre li, pronta ad accogliere le tue lacrime,
quelli che chiami quando hai una novità.
quelli che sanno gioire delle tue gioie,
quelli a cui interessa solo vederti sorridere,
quelli che ti dicono sempre la verità, anche quando è amara, anche quando sanno che ti farà crollare,
quelli che ti vengono incontro,
quelli che ti appoggiano sempre e comunque,
quelli che ti tendono la mano per rialzarti,
quelli con cui ridi, ti ubriachi, balli,
quelli che non ti giudicano,
quelli che amano i tuoi difetti più dei tuoi pregi,
quelli che ti mancano quando li saluti,
quelli con cui sei a tuo agio in ogni situazione,
quelli in grado si sentire il tuo silenzio anche tra la folla,
quelli capaci di riconoscerti ad occhi chiusi,
quelli che quando ti abbracciano ti scaldano il cuore,
quelli con cui ti immagini tra cinquant'anni, magari con il bastone e qualche ruga in più, ma sempre loro, sempre noi...
quelli che ti fanno credere nell'amicizia, ma poi...si può essere davvero amici per sempre?








1 commento: